Come diventare un Data Protection Officer con il supporto di un Corso Professionalizzante per DPO/RPD.

Diciamo subito in modo chiaro come stanno le cose. Non serve una particolare certificazione per fare il DPO,  il Responsabile dei dati ( RPD/DPO), infatti,  è una “funzione” non un “mestiere”.

Tuttavia, come ha sottolineato l’Autorità italiana nella newsletter del Garante privacy n. 43 del 15 settembre, il RDP/DPO deve avere una specifica competenza “della normativa e delle prassi in materia di dati personali nonché delle norme e delle procedure amministrative che caratterizzano il settore”.

IL DPO/RPD, inoltre, deve avere qualità professionali adeguate alla complessità del compito da svolgere” e, specialmente con riferimento a settori delicati come quello della Pubblica Amministrazione o aziende con particolari caratteristiche.

Il DPO/RDP, deve poter dimostrare di avere  competenze sulla NORMA PRIVACY, sull’ORGANIZZAZIONE specifica rispetto ai tipi di trattamento posti in essere al titolare, conoscenze TECNICHE ADEGUATE di SICUREZZA INFORMATICA e Tecnologica.

Ecco perché adesso ti presento un corso “diverso” da quelli che trovi in giro per il web.

Il corso si chiama:

CORSO PROFESSIONALIZZANTE PER IL RESPONSABILE DELLA PROTEZIONE DATI  – RDP/DPO

(a chi si rivolge)

  • Se aspiri a ricoprire l’incarico di Responsabile della Protezione dei dati (RPD/DPO) e vuoi farlo diventare il tuo lavoro.
  • Se sei stato incaricato a svolgere questo lavoro, (ai sensi degli articoli 37-39 del GDPR (regolamento UE 2016/679), e vuoi certificare le tue competenze.
  • Se hai bisogno di completare il tuo percorso di formazione specialistico con approfondimenti sia sulla disciplina normativa di carattere generale (comunitaria e nazionale) che sugli aspetti pratici ed operativi (riguardanti i profili giuridici e tecnico/tecnologici) connessi con le funzioni ed i compiti di DPO .

Qui di seguito ti voglio far conoscere un percorso formativo con qualche informazione in più.

Attestato finale​ (e sua “non necessità”)

Questo percorso formativo di base, prevede apposito esame, con cui verrà rilasciato un attestato con il quale si conferma la conoscenza teorico-pratica della materia secondo il percorso di studi proposto.

Occorre chiarire da subito ed in modo esplicito, che l’attestato non costituisce condizione sufficiente per acquisire il ruolo di RPD/PDO nè costituisce condizione necessaria (la normativa non richiede alcuna attestazione nè alcun corso di formazione specifico) come già specificato all’inizio di questo articolo.

L’attestato, che verrà rilasciato solo a seguito del superamento della prova finale e la cui validità è subordinata al buon esito degli aggiornamenti annuali svolti nel successivo triennio, potrà comunque costituire un elemento utile ai fini curriculari, ferma la necessità di completare il percorso formativo con la necessaria esperienza pratico-operativa e l’aggiornamento anche individuale.

Descrizione ​del percorso formativo

Il percorso formativo si articola in 12 ore di corso di base (seguendo individualmente, in autonomia e negli orari ritenuti più idonei, i webinar ed attività formative, per poi accedere, previo test di verifica, ad un ulteriore percorso professionalizzante (dove si potrà optare per argomenti e tematiche più specifiche ad esempio privilegiando il settore Pubblico, le attività professionali ecc…).

Qui di seguito una infografica.

 

Qui trovi i link per approfondire.

link http://www.omniavis.it/web/forum/index.php?board=185.0

… in ogni caso puoi contattarmi al privacy@marcoladiega.it per ulteriori informazioni specifiche.

Tutto qui? No ci sarebbe ancora tanto da dire. Se hai bisogno, sai dove trovarmi….

Buon Cielo sereno…

F.to : Dott. Marco La Diega  – DPO

(esperto in trasformazione digitale.)